Campeggio: consigli per non trovarsi impreparati

su
Gnius
immagine al post Campeggio: consigli per non trovarsi impreparati

Il campeggio è un modo alternativo di passare le vacanze o magari dei giorni insieme al proprio partner o i propri amici. Si tratta, però, di un’attività che non può essere svolta senza un minimo di preparazione e organizzazione. Proprio per questo abbiamo deciso di darvi alcuni consigli che potreste trovare molto utili!

Scelta giusta della location

In Italia e nel mondo in generale, ci sono una serie di aree dedicate dove si può campeggiare in tranquillità. Aree di sosta che consentono di rimanere anche diversi giorni, pagando una tariffa. Va da sé che in molti posti si può anche sostare nella natura selvaggia, se permesso.

Che si tratti di campeggiare in una zona di mare o di montagna vanno valutati alcuni fattori per fare la scelta giusta. Nel primo caso, l’accesso al mare che dev’essere molto rapido e diretto. Poi se c’è nei paraggi un mini market o comunque un chiosco dove rifocillarsi; anche i servizi igienici sono importantissimi. Nel secondo caso, invece, dobbiamo considerare le zone precise in cui poter campeggiare: dobbiamo trovare delle zone pianeggianti; assicurarci della presenza di un’area bar vicina o comunque prepararci per l’evenienza con vivande varie. 

Abbigliamento e accessori vari

Quando andiamo in campeggio, dobbiamo assolutamente evitare di dimenticarci alcuni oggetti molto importanti. Tra questi il sacco a pelo; dei cuscini; le attrezzature per cucinare; borracce e GPS. Potreste trovare particolarmente utili i prodotti Ortlieb, i quali garantiscono tutta una serie di comodità non da poco. 

Per quanto riguarda l’abbigliamento, va da sé che dobbiamo optare per degli indumenti adatti, sia per quanto riguarda la comodità che per quanto riguarda la sicurezza: ci sono delle calzature adatte, così come delle tute e dei pantaloni da campeggio.

 Consigliamo sempre di portare con sé anche qualcosa di pesante anche in estate: questo perché, anche nella stagione calda, le temperature di notte scendono in maniera vertiginosa e si rischia di patire veramente il freddo. Mai farsi trovare impreparati, quindi. 

La tenda: come sceglierla e dove montarla

Non l’abbiamo ancora citata, ma si sa che in un campeggio a regola d’arte non può mancare una tenda. Quando si acquista un tenda si deve considerare in primo luogo la grandezza (ci sono tende adatte ad ospitare anche quattro o cinque persone). L’ideale è optare per un prodotto che non sia troppo grande perché dev’essere facile e comodo da trasportare sulle spalle. 

Oltre a questo, bisogna considerare che quanto più facile da montare è meglio è. Per quanto riguarda il materiale, si consiglia, per ovvie ragioni, un materiale molto resistente e impermeabile per ogni evenienza. 

Il montaggio della tenda, invece, deve seguire alcune piccole grandi regole. Una di queste, probabilmente la più importante, è quella che consiglia di evitare di montare la tenda al buio: si potrebbe beccare o un formicaio o comunque una zona di terreno franoso o sporco. Meglio anticipare sempre i tempi: se il montaggio richiede un po’ di tempo meglio non iniziare a farlo di notte, ovviamente, ma sfruttare la luce del giorno.  

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

[fbcomments]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi