Vacanze Sicilia – Taormina

taormina-1-1La bellezza di Taormina è fuori discussione. La domanda più interessante è cosa fare una volta che ci si trova in questa splendida città? Certo la Sicilia è una bellissima regione ricca di storia e di risorse naturali e anche solo decidere cosa vedere è tutt’altro che facile! Quindi se volete dei consigli più generici sulla Sicilia abbiamo scritto un articolo apposito; se siete interessati a Taormina e la costa ionica continuate a leggere.

Innanzi tutto possiamo dire che cose da vedere a Taormina ce ne sono molte e molte sono anche da vedere le bellezze naturali ed archeologiche dei paesi che si affacciano su questo tratto della riviera Ionica.
Ma proseguiamo con ordine, innanzitutto alcuni consigli su come arrivare e dove prendere alloggio.
Taormina non è molto distante da Catania il cui Aeroporto Fontanarossa è raggiungibile tutto l’anno, ogni giorno. Anche la città di Messina non dista molto da Taormina quindi anche quella è una via percorribile.
Per quanto riguarda l’alloggio, potete sceglierlo anche tra le molte località balneari presenti nella costa, tutte ben organizzate ed attrezzate per ogni esigenza e portafoglio. Tra queste città citiamo la più distante S.Alessio Siculo seguita da Letojanni ed a sud di Taormina troviamo Giardini Naxos.

Taormina

La cosa che sicuramente vi colpirà di più di questa splendida cittadina sono le splendide vedute sul mare cristallino e sull’Etna la cittadina è arroccata sul Monte Tauro ed il mare può essere raggiunto velocemente con una tipica funivia. Se avete voglia di Mare potete senz’altro considerare i mesi più affollati di Luglio e Agosto, ma considerato il clima favorevole della Sicilia possiamo affermare che sarà godibile anche nei mesi di Maggio e Giugno e sicuramente a Settembre.

Dopo le bellezze naturali possiamo descrivere la cornice in cui si tiene ogni anno il famoso festival del cinema che si tiene a Giugno, la cornice in cui si tiene questo Festival Internazionale è il Teatro Greco-Romano.

taormina-teatro-1-2Il teatro è sicuramente uno dei reperti più importanti risalente ai tempi classici, la sua origine greca è sicura visto che risulta scavato nella roccia, tecnica in uso presso i greci che non conoscevano l’arco, la scena ha per sfondo il mar Ionio e l’Etna e tutta la struttura attuale risale all’epoca romana forse imperiale in cui venne convertito in un anfiteatro e ospito forse le “venationes” (gli spettacoli con gladiatori e fiere).
Proprio di fronte a Taormina ai piedi del Monte Tauro si trova la splendida neanche a dirlo Isola Bella. Il mare raggiungibile con bel viaggio in funivia porta proprio di fronte a questa magnifica isoletta raggiungibile anche a piedi perché collegata con la bassa marea da un lingua di sabbia!

Altra località caratteristica nelle vicinanze di Taormina è l’antico borgo medioevale di Castelmola, esplorando le sue stradine, si notano le casette e le gradinate che conservano ancora il sapore medievale. Ma la vera attrazione del paese è il vino alle mandorle, ma soprattutto uno dei locali in cui consumarlo il “Bar Turrisi”. Qui oltre godere dei panorami offerti dai suoi quattro piani accompagnati dall’ottimo vino alle mandorle assisterete vostro malgrado ad una festa inneggiante alla fertilità maschile nella forma di statue, statuine, stampe e dipinti con un tema inequivocabile!

Giardini Naxos

Altra meta ottima anche per avere alloggio a prezzi più abbordabili è la cittadini di Giardini Naxos;giardini-naxos-1 Per chi è alla ricerca di cultura no può manca re di visitare il ricco museo archeologico, nelle vicinanze c’è l’antica area di Naxos con i suoi scavi, e poi un giro naturalistico per le incredibili gole e le splendide cascate del fiume Alcantara, per chi preferisce la vita mondana Giardini Naxos offre molti locali e discoteche anche all’aperto. Ci sono giornalmente delle corse in aliscafo per verso le isole Eolie.

Letojanni e S. Alessio Siculo

Il castello di S. Alessio Siculo sorge su l’unico promontorio presente lungo la costa Ionica noto come “capo Sant’Alessio” e punto strategico per il controllo delle coste fin dall’epoca greca. Ricordiamo che S. Alessio Siculo o Letojanni pur essendo vicine a Taormina sono località più economiche, risultando comunque ottime possedendo delle spiagge bellissime e degli ottimi ristoranti.

Un punto di interesse e forse unico e quindi imperdibile e da visitare è la chiesa dei SS. Pietro e Paolo d’Agrò, una chiesa basiliana le cui fondamenta risalgono la 560 d.C. completamente distrutta dagli Arabi venne riedificata nel 1117 d.C. La sua struttura architettonica rappresenta perfettamente lo stile protogotico. Infatti sono visibilissime le influenze sia Arabe negli archi a sesto rialzato, sia lo stile Normanno che ha influenzato la planimetria a tre navate e le due torri sull’ingresso, mentre le decorazioni fatte con i mattoni a spina di pesce e zig-zag caratteristica tipica dello stile architettonico Bizantino. Insomma se avete visitato le grandi cattedrali gotiche dovete passare per questa e vedere dove hanno avuto origine.

Condividi!
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0
TI potrebbero interessare anche