Come scegliere una barca a vela: cosa valutare

su
Gnius
immagine al post Come scegliere una barca a vela: cosa valutare

Le barche a vela sono da sempre un importante segmento del mercato nautico nazionale, rappresentano una cultura nautica molto apprezzata sia dal punto di vista emozionale che da punto di vista fisico.
Anche quest’anno, in cui il coronavirus ha limitato molto le vacanze in tutto il mondo, le barche a vela sono state uno dei modi più sicuri e sereni per fare una vacanza.
Vediamo allora come scegliere una barca a vela per prepararci alle vacanze!

Per andare in vela occorre avere delle basi solide in termini di cultura della navigazione e conoscere le attività da svolgere sulla barca che, di solito, sono molto esigenti dal punto di vista fisico. In questo articolo consigliamo cosa valutare prima di scegliere una barca a vela da acquistare o noleggiare.

Scegliere una barca a vela: nuova o usata?

L’acquisto di una barca a vela nuova è paragonabile all’acquisto di una nuova auto, dove è possibile optare per la scelta di elementi aggiuntivi e attrezzature che soddisfano le proprie esigenze e i propri gusti. Una barca a vela nuova è in garanzia e prima di essere consegnata bisogna pagare un deposito al momento dell’acquisto e aspettare la pronta consegna.

Il noleggio rappresenta un’alternativa utile per valutare con calma e in futuro la tipologia di barca da acquistare, agevola la possibilità di confrontare modelli diversi e valutare pregi e difetti. Scopri di più su Spartivento Yachts.

In alcuni casi, l’acquisto di una barca di seconda mano risulta essere una valida alternativa, vista la transazione più veloce e i numerosi vantaggi economici. Spesso, è possibile trovare una barca ben equipaggiata ad un prezzo molto accessibile. Inoltre, è bene ricordare che molti cantieri propongono dei pack che includono la personalizzazione della barca in base ai propri gusti o esigenze, stilando un preventivo totalmente personalizzato.

Scegliere una barca a vela: le regole da seguire

La regola base durante la scelta di una barca vela, è quella di non esagerare con le dimensioni, se non è necessario. Quanto più grande ed equipaggiata è una barca, più alto è il suo prezzo di vendita. Inoltre, bisogna valutare i costi di gestione e manutenzione che avranno un forte impatto sul budget.

Prima di acquistare una barca a vela è necessario chiedersi: dove e in quale stagione navigare, con chi navigare, quale programma di navigazione si predilige, dove ormeggiare la barca e qual’è il budget a disposizione.

Il futuro utilizzo della barca è un fattore molto importante da considerare durante l’acquisto di uno specifico modello, che potrebbe essere più o meno adatto ad una crociera o ad una regata.

Perché provare barche differenti prima dell’acquisto?

Il mercato offre un’ampia scelta di barche a vela, che si differenziano per materiali di costruzioni, caratteristiche ed equipaggiamento. Per questo è importante provare delle barche a vela a noleggio o quelle di amici, per iniziare a stilare una lista di caratteristiche prioritarie. Inoltre, è possibile seguire skipper professionisti ed esperti del settore per raccogliere le informazioni necessarie.

La scelta più logica è iniziare con una barca piccola e meno sofisticata, perché offre dei costi minori di ormeggio, rimessaggio e manutenzione. Oppure, è possibile scegliere delle barche trasportabili con rimorchio, per evitare di pagare l’ormeggio e la si può utilizzare facilmente anche nel periodo invernale.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

[fbcomments]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi