Vigo di Fassa tra i Borghi d’Italia più belli da visitare

su
Gnius
immagine al post Vigo di Fassa tra i Borghi d’Italia più belli da visitare

Incantevole borgo ladino adagiato su un ampio terrazzamento, Vigo di Fassa, in provincia di Trento, si trova alle pendici delle Dolomiti.
Inoltre dal 2009 sono state dichiarate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Vigo di Fassa

Questa soleggiata località rappresenta un ottimo punto di partenza per escursioni ed arrampicate nel gruppo del Catinaccio,
e per raggiungere le celebri vette dolomitiche.

Anzitutto, sia in inverno che in estate potrete praticare tantissimi sport,
ottimo posto per gli appassionati come lo sci e l’alpinismo, ma non solo.
Il cicloturismo sta avendo molto successo, questi luoghi sono attrezzati in modo formidabile, scoprite i percorsi.

Cosa vedere a Vigo di Fassa

Ricco di storia e di attrattive culturali, Vigo di Fassa conta un buon numero di piccole frazioni,
tra cui Tamion, a 4 chilometri dal paese, dove è possibile ammirare alcune testimonianze di architettura ladina.
Il centro storico di Vigo, completamente chiuso al traffico, è molto elegante ed immerso nella cultura tradizionale delle Dolomiti.

Immancabile è una visita a:
– Pieve di San Giovanni, splendida chiesa rinascimentale;
– Santuario gotico di Santa Giuliana, patrona della Val di Fassa;
– Museo Ladino di Fassa, che illustra le tradizioni della vita rurale degli abitanti;

Vigo di Fassa– Cimitero di guerra austro-ungarico;
– Museo Mineralogico Monzoni, con collezione di minerali dolomitici e fossili.
– Entorn Vich è l’evento clou dell’estate a Vigo di Fassa, con degustazione di prodotti locali e piatti tipici della cucina ladina, concerti ed esibizione di gruppi folk.

Cosa mangiare a Vigo di Fassa

Durante un soggiorno a Vigo, non si può rinunciare a qualche piccolo peccato di gola. Potrete gustare i prodotti tipici di Vigo di Fassa, tra cui salumi, miele e funghi, nelle tante trattorie, osterie e masi in stile tirolese presenti nel territorio. Tra le specialità gastronomiche ladine non perdete l’occasione di assaggiare:
– canederli, famosi gnocchi allo speck, al formaggio o agli spinaci;
– la tipica zuppa d’orzo;
– ciajoncìe, piccoli ravioli a forma di mezzaluna;
– pappardelle con ragù di selvaggina;
– polenta preparata nel caratteristico paiolo di rame;
– spezzatino di capriolo;
– strudel di mele.

Che dite solo al sentire parlare di questi piatti viene l’acquolina in bocca, cosa aspettate a provare questa esperienza,
che andiate in inverno o in estate lo spettacolo è assicurato, oltre la qualità del cibo.

Dove dormire a Vigo di Fassa

Tra hotel, rifugi, appartamenti privati, garnì e bed & breakfast, l’offerta turistica è ampia e variegata.
Tuttavia la maggior parte delle strutture, anche i piccoli garnì a conduzione famigliare, è dotata di area wellness,
con sauna e vasca idromassaggio da poter utilizzare.

Vigo di Fassa

Dunque una vacanza piena di scoperte dalla magnifica natura al bellissimo piacere del rilassarsi in montagna,
magari in compagnia di una bella vasca idromassaggio.
Organizzate e provate tutte queste esperienze meravigliose, rimarrete entusiasmati.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi