Estate a Hyeres – In Vacanza Fra il suo Mare ed i Mitici Giardini

isole-hyeres-1

Hyères è una famosa città balneare situata nella Costa Azzurra in Francia.

Hyères è conosciuta anche come Hyères les Palmiers, grazie alle sue 7000 palme che abitano i giardini della città.

Hyères les Palmiers è il nome dovuto per le numerose palme presenti per le strade del comune, in realtà sono di ben trenta specie diverse.
La palma è una pianta insolita per la vegetazione locale, ma si pensa che sia arrivata in Europa  nel periodo delle Crociate come è accaduto per l’arancio.

E’ una città di villeggiatura scelta da molti turisti per le famose spiagge turchesi e non solo, anche per la sua bellezza e particolarità ed anche perché nella Costa Azzurra ci sono molte belle città da vedere.

Hyères gode di un clima mite e la natura incontaminata che circonda questi luoghi incanta i turisti e fa si che si godano a pieno relax la vacanza.

isole-hyeres-4

La città antica di Hyères è su una collina, a circa 20 km dal mare, ed è una affascinate cittadina medioevale dove oltre ai bellissimi resti, nelle stradine del centro si trovano le botteghe degli artigiano, i mercatini, i negozietti, le pescherie, i caffè e i ristoranti.

Tutto questo fa folclore e riempie la città di tanta vita e sopratutto in estate ci sono tante manifestazioni da non perdere.

Organizzare una vacanza a Hyères si rivelerà una grande e magnifica sorpresa, tanti posti da scoprire, un mare bellissimo da potersi godere, tanti sport acquatici da praticare e tanto divertimento grantito.

Le spiagge di Hyères sono famose, poiché si estendono per circa 35 Km e sono tutte attrezzare e garantiscono il massimo comfort per i bagnanti.

Queste spiagge hanno avuto per molti punti la Bandiera Blu, meritano veramente di essere godute a pieno.
La Spiaggia è formata da sabbia fine e ciottoli, ci sono molte baie e nella loro prossimità ci sono molti scogli.

Le spiagge più frequentate sono plage de l’Almanarre nella parte est, Plage de l’Ayguade parte ad ovest, La Bergerie e La Capte a sud.

La Capte è lunga 4 km e il paesaggio che la circonda è bellissimo, si combinano insieme la macchia mediterranea e le piante esotiche, come eucalipto e agave, inoltre c’è anche una zona dove i fenicotteri rosa sostano, un vero connubio di visioni sublimi.

Hyères gode di una posizione strategica, infatti in poco tempo si possono raggiungere varie zone interessanti da visitare. Innanzitutto le isole limitrofe sono molto belle da scoprire, come le loro spiagge molto belle e meritano una gita per godere del bellissimo mare che le circonda.

Hyères dista solo 20 km da Tolone, capoluogo del Var a metà strada tra Saint-Tropez e Marsiglia, un bella gita ne varrà sicuramente la pena.

isole-hyeres-3Consigliamo un’escursione in bicicletta a Porquerolles, è l’isola più grande, più affascinante ed è caratterizzata dal mare limpido.

Le spiagge sabbiose si trovano nella zona settentrionale dell’isola, invece la parte meridionale è più scoscesa e rocciosa, a voi la scelta per appagare il vostro desiderio.

In bicicletta potrete pedalare fra pinete di pini ed eucalipti, magaricercando una caletta più silenziosa, oppure per godere dei profumi che questa vegetazione riesce ad emanare.

Inoltre la costa di Hyères è molto apprezzata da velisti e sub, qui ogni anno ci sono gare di vela, come ad esempio il Giro di Francia a Vela, magnifiche barche riempiono il panorama. Tantissime regate vengono gareggiate in questa zona e oltre gli amanti della vela, questa zona è amata da coloro che praticano il Kite-Surf, tutti i migliori surfisti conoscono queste spiagge.

Non potete perdere quest’occasione per divertirvi con il vostro Kite-Surf.isole-hyeres-5

Da vedere c’è anche le vecchie saline, Salins des Pesquiers, a sud della città. Questo posto è meraviglioso poiché l’ecosistema creatosi a fatto si che circa 200 specie di volatili e oltre 300 vegetali fanno parte di questa oasi naturale.

Inoltre da visitare ad Hyères ci sono i giardini: Parc Olbius Requier, Parc Sant Bernard e Villa de Noailles.
Parc Olbius Riquier è a pochi chilometri a sud dalla città ed è di proprietà della città dal 1868, lasciati in eredità dal Monsieur Olbius Hippolyte Antoine Riquier.
Il Parco è formato da 7 ettari di terreno ed è abitato da molte specie floreali esotiche e rare ad esempio palme, bambù, magnolia e melaleuca.

C’è una zona dedicata alle piante grasse, dove vivono esclusivamente questo tipo di esemplari, inoltre c’è anche una serra dove vivono piante tropicali e uccelli variopinti.

Insomma merita una visita, anche perchè il parco ha l’ingresso libero e al suo interno ci sono sentieri per scoprire i laghetti e le cascate. Inoltre è attrezzato anche per i bambini.

Il Parc Saint-Bernard fu donato alla città dal Visconte di Noailles, un mecenate.
Il parco si estende accanto alla casa estiva del visconte, villa Noailles che fu realizzata negli anni Venti.

Il parco pubblico sono i giardini che circondano la villa, questa zona verde, composta da terrazze e percorsi con vista sul Mediterraneo, merita una visita se siete qui in vacanza.

Villa Noailles è sulle colline vicino Hyères, nel dipartimento di Var. Questo palazzo fu residenza estiva del il visconte Chalres de Noailles, mecenate dell’epoca.

Infatti la Villa è un chiaro esempio dell’arte dell’epoca, possiede un grande parco di piante mediterranee, con annesso un giardino triangolare cubista, progettato da Gabriel Guevrekian nel 1925.

In questo giardino era esposta la scultura in bronzo di Jacques Lipchitz, ma ora è conservata nel museo di Israele e Gerusalemme.

Ad oggi la villa è amministrata da Jean-Pierre Bianco, che vi organizza l’annuale festival internazionale di Moda e fotografia di Hyères e altri eventi culturali.

Tanto da vedere e da scoprire, oltre la cultura il piacere della flora e della fauna da scoprire.

Infatti tante spiagge per potervi rilassare con gli amici o con la famiglia e lunghe passeggiate nei giardini o nella bella cittadina medioevale per scoprire monili e suppellettili da portare con voi a casa in ricordo di questo meraviglioso viaggio.

Condividi!
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0
Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *