Organizzare una vacanza a Milano: cosa vedere, dove dormire

su
Gnius
immagine al post Organizzare una vacanza a Milano: cosa vedere, dove dormire

Si tende a pensare a Milano a una città in cui andare per motivi di lavoro, per un concerto, per una mostra temporanea, senza considerare invece che si tratta di un’antica città, con resti che partono dal periodo romano. Ospita edifici di incomparabile bellezza, un antico castello, piazze splendide e musei permanenti veramente interessanti.

Un fine settimana potrebbe essere troppo poco per visitare Milano, ma è già un buon punto di partenza. Chi ha il tempo di fermarsi per una settimana, o anche per 10 giorni, potrà apprezzare non solo Milano, ma anche alcune delle città vicine, come ad esempio Bergamo, Brescia o Pavia.

Dove soggiornare a Milano

Nonostante non si tratti di una città propriamente turistica, Milano propone molteplici soluzioni per chi desidera soggiornarvi. Del resto sono tantissimi coloro che arrivano in città per questioni di studio o di lavoro, così come i visitatori occasionali. Per scegliere un hotel a Milano che permetta di trascorrere una vacanza indimenticabile è importante preferire le grandi catene internazionali, come ad esempio Best Western. Questo tipo di scelta consente infatti di poter approfittare di tutti i migliori servizi possibili, pensati per le famiglie o anche per chi viaggia da solo o in coppia. Possibilmente sarebbe opportuno prediligere le soluzioni non troppo distanti dal centro. Milano è comunque molto ben servita dai mezzi pubblici, che consentono di raggiungere il centro anche dalle zone periferiche molto lontane.

Cosa vedere a Milano: Piazza del Duomo

Quando si dice Milano la prima zona che viene alla mente è Piazza del Duomo, con l’enorme chiesa monumentale che la sovrasta. È di certo uno dei simboli della città, che si può addirittura scalare; sul lato della chiesa è infatti disponibile una lunga scala, che permette di salire fino alle splendide guglie, per godere della vista della città dall’alto. Anche gli interni sono ragguardevoli, il Duomo di Milano ospita infatti alcune tra le più belle vetrate del mondo. Nei dintorni del duomo possiamo visitare Palazzo Reale, un tempo sede del governo della città. Dall’altra parte, rispetto al Duomo, si trova la celeberrima Galleria Vittorio Emanuele, di fatto una delle prime gallerie di negozi al mondo, un vero e proprio centro commerciale ante litteram. La Galleria parte dai portici di Corso Vittorio Emanuele, su cui si affacciano alcuni tra i negozi più belli di Milano. La zona di Brera, così come il Teatro alla Scala, non sono troppo distanti.

Le altre cose assolutamente da vedere

Sono molteplici gli edifici religiosi, ma anche i palazzi, i musei, le opere d’arte da vedere a Milano. Alcune però sono assolutamente da non perdere. Come ad esempio la Chiesa di Sant’Ambrogio, che si trova abbastanza lontano dal centro. È stata quasi completamente ricostruita dopo la II guerra mondiale, è però uno dei simboli della città. Da visitare anche il Castello degli Sforza, la famiglia che regnava anticamente sulla città. Per chi ama l’arte Milano è il luogo in cui si trova il quadro di Leonardo intitolato l’Ultima cena. Si trova nel complesso di Santa Marie delle Grazie ed è necessario prenotare una visita per sperare di poterla ammirare.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

[fbcomments]