Borghi d’Italia, tra i più belli c’è Furore in Campania

su
Gnius
immagine al post Borghi d’Italia, tra i più belli c’è Furore in Campania

Borghi d’Italia, tra i più belli c’è Furore in Campania, perla nascosta tra le montagne della Costiera Amalfitana.
Furore
, piccolo borgo di ottocento abitanti in provincia di Salerno, si lascia scoprire solo dai visitatori più attenti.
Inoltre molti film sono stati ambientati in questo suggestivo scorcio di paradiso selvaggio,
lontano dalla mondanità tipica di altri paesi della Costa d’Amalfi.

Furore in Campania
Furore si trova lungo la strada statale che collega le varie località della Costiera Amalfitana,
ma le sue case colorate sparse lungo il costone non sono visibili dalla carreggiata.
Scopriamo insieme questa località pittoresca dall’allure unica.

Scorciatoie

Cosa vedere a Furore in Campania

Entrato a far parte nel 1997 del Patrimonio Mondiale UNESCO, come tutta la Costiera Amalfitana,
Furore è un borgo unico nel suo genere. Tra le principali attrazioni, meritano una menzione speciale:
– il Fiordo di Furore, una profonda spaccatura nella roccia scavata dal torrente Schiato,
che scende a picco dell’altopiano di Agerola, che conferisce al borgo una conformazione geologica tipica dei paesaggi scandinavi,
ma con atmosfere ed aromi squisitamente mediterranei.
– Spiaggia del Fiordo di Furore, a cui si accede percorrendo a piedi un percorso scavato nella roccia, che parte dal ponte sovrastante.

Furore in Campania

– Ecomuseo del Fiordo di Furore, con visite guidate alla scoperta del territorio.
– La Chiesa di San Giacomo, nella parte alta del borgo.
– Chiesa di San Michele, dall’ingresso asimmetrico, realizzato in seguito all’ampliamento della navata sinistra;
– Chiesa di Sant’Elia, ad una sola navata.

Cosa mangiare a Furore

Durante il vostro soggiorno, assaporate la squisitezza dei prodotti tipici di Furore,
tra cui l’olio extravergine d’oliva, le patate, le erbe aromatiche ed i pomodorini di montagna con il loro sapore intenso e deciso.
Tra i piatti tipici, lo stocco con la verraccia, ed i totani o il polpo con le patate vi conquisteranno con il loro sapore unico, semplice e genuino.
Tuttavia la Costiera Amalfitana è famosa anche per il Limoncello e non solo, avrete tanto da degustare.

Dove dormire a Furore

L’offerta turistica nel comune di Furore e nei dintorni è ampia e variegata, e spazia da hotel di alto livello
a bed & breakfast dai prezzi modici, specialmente se si prenota con largo anticipo.
Un’ottima occasione per fare un bel weekend romantico sulla Costiera Amalfitana, cosa c’è di più bello.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *