Budapest, la più bella città sul Danubio

Budapest capitale dell’Ungheria, è una delle città più belle d’Europa, e merita una visita.
A Budapest attrazioni di ogni tipo attendono i visitatori in ogni periodo dell’anno.
Così come è popolare come meta in estate per le sue bellezze architettoniche tanto è piena d’atmosfera Budapest a Natale.
C’è una scelta praticamente infinita su cosa fare a Budapest, storia, arte, musei, enogastronomia e tanto tanto altro.
Fare un elenco di cosa vedere a Budapest significa fare una lista infinita di piazze, palazzi monumenti e quanto di più bello,
una capitale Europea, possa offrire ai visitatori.
Una delle città più belle dove passare degli splendidi giorni. Scopriamo allora cosa fare durante un viaggio a Budapest!

Budapest

Il Quartiere di Buda a Budapest

Il quartiere di Buda è la parte storica di Budapest.
Situato sulla collina è tutto rinchiuso tra le mura del Castello medievale.
Castello nel quale si rifugiarono gli abitanti di Pest quando gli attacchi dei mongoli divennero sempre più feroci.
Con gli anni ha assunto la forma che è a metà tra un borgo medievale ed una città roccaforte piena di edifici unici.

Il Castello di Buda a Budapest

Il Castello è il centro della storia di Buda, da cui nacque la città bellissima che vediamo oggi, e che insieme a Praga e Vienna,
fanno di Budapest una delle 3 capitali più belle e affascinanti, sicuramente la più importante per il commercio data la posizione.
Distrutta e ricostruita tante volte nel corso della storia ha in se le contaminazioni di tutte le culture che l’hanno invasa.
Iniziando dai turchi che conquistarono Buda nel 1541 e tenendola fino al 1686.

Buda durante questi 150 anni ebbe una trasformazione radicale, le chiese vennero adattate a moschee e vennero creati i famosi bagni turchi.
Gli austriaci liberarono Buda nel 1686 distruggendola e ricostruendola come era in antichità.
Le contaminazioni turche vennero quasi tutte abbattute, ma le più importanti e usate dalla popolazione ci sono ancora oggi.

Durante la seconda guerra mondiale fu nuovamente rasa al suolo e ricostruita così come la vediamo oggi.
Le grandi opere di ricostruzione del Palazzo Reale, della Chiesa di Mattia e degli altri imponenti palazzi di Buda,
sono talmente belle e accurate che non ci si crede siano ricostruzioni recenti di palazzi più antichi.

Il Quartiere Pest a Budapest

A fare da contraltare della storica Buda c’è Pest che è il quartiere più dinamico e moderno.
Qui c’è la vita più dinamica e veloce, e sembra lontanissima dalla quiete del Castello.

Pest e i grandi palazzi

Pest è un insieme di tutto, ci sono tantissimi negozietti di artigiani, dai giovani stilisti Ungheresi con le loro mode avveniristiche,
giovani artisti, ristoranti fusion e altre tantissime cose da vedere e anche da comprare.
Ma la cosa più importante di Pest sono i grandi palazzi, alcuni direttamente affacciati sul Danubio, come il Palazzo del Parlamento.
Il Duomo di Santo Stefano e la Grande Sinagoga, che si trova in mezzo al quartiere ebraico, sono i grandi edifici religiosi di Budapest,
dei gioielli architettonici incredibili.
Un consiglio che vi do è finire la visita a Pest  lungo la via dello shopping,  Viale Andrássy, dove troverete i migliori negozi della città.

Gli storici bagni termali di Budapest

Budapest è stata fondata dagli antichi romani per dare agli abitanti dell’impero romano le più grandi terme della zona.
Budapest infatti sorge sopra un’infinità di sorgenti d’acqua termale anche caldissima.
La prima costruzione termale di Budapest è Aqiuncum, delle grandiose terme che rivaleggiavano con quelle di Roma.

Ad Óbuda si possono vedere ancora i resti di queste costruzioni.
Oggi, anche se è diventata una città metropolitana enorme rimane l’unica capitale al mondo indicata come città termale.
Il clima particolarmente freddo d’inverno la rendono una delle mete termali più importanti d’europa.
Tanto che l’abbiamo messa come destinazione da preferire se volete passare un capodanno alle Terme.

Il Palazzo del Parlamento a Budapest

BudapestLa star di Budapest è sicuramente il palazzo del Parlamento di Budapest.
Fu costruito tra il 1885 ed il 1904 ed è, se non mi sbaglio, una delle ultime costruzioni gotiche costruite in europa.
Se le guglie, archi rampanti, torri e tetti con i caratteristici abbaini fanno pensare all’austerità,
mentre l’interno rinascimentale e barocco fanno pensare alla ricchezza e alle festosità.

I numeri di questo palazzo sono impressionanti, 18.000 m², 27 ingressi ufficiali con portoni e archi e ben 691 stanze,
dove attualmente lavora tutto l’apparato statale governativo, dal Presidente della Repubblica Ungherese a tutto il parlamento.
Un modo per visitarlo è al termine di una gita sul Danubio, attraccando con il barcone proprio accanto al Ponte delle Catene.

Che aspettate allora, armatevi di una buona guida cartacea e prenotate per uno splendido weekend o magari un ponte!

Condividi!
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0
Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *