Giglio Castello, Provincia di Grosseto

su
Gnius
immagine al post Giglio Castello, Provincia di Grosseto

Giglio Castello è una delle frazioni del comune dell’Isola del Giglio, in provincia di Grosseto in Toscana.
Questo posto incantato chiamato Giglio Castello è situato nella zona centrale e più alta dell’Isola, ed è inserita nella lista dei borghi più belli d’Italia.

Giglio Castello

Giglio Castello: cosa vedere

Questa cittadina  è un abitato di origini medioevali che si caratterizza per la Rocca Aldobrandesca ed è parte integrante del complesso castellano.
Una delle cose da vedere su quest’isola è la Chiesa di San Pietro del XV secolo.
La chiesa principale dell’Isola custodisce al suo interno il tesoro di Papa Innocenzo XIII e da qui è possibile anche ammirare il magnifico Crocifisso eburneo opera di Giambologna.
La chiesa conserva anche le reliquie di San Mamiliano, protettore dell’isola.

Da vedere in questo borgo c’è anche la chiesa di San Giorgio di origine medioevale.
La Chiesa di San Giglio è dotata anche di una cinta di mura che riesce a racchiudere l’intero borgo del paese.
Tuttavia ancora interessante da vedere c’è infine la Rocca Aldobrandesca conosciuta anche come Roccia Pisana.
Questa è una struttura fortificata situata nella parte più ampia dell’Isola del Giglio.

Giglio Castello: dove mangiare e dove dormire

Giglio CastelloGiglio Castello è una delle tre località dell’isola, questa trovandosi nella zona più centrale e in cima ad un’altura
permette di vedere l’intero promontorio e di dormire e mangiare in un luogo antico e al quanto suggestivo.
La maggior parte dei ristoranti che si trovano a Giglio Castello sono racchiusi tra i suoi vicoli stretti e le sue mura medievali. Tuttavia, qui si possono assaporare le eccellenze della tradizione gastronomica toscana.
Per dormire a Giglio Castello basterà scegliere tra uno degli hotel e B&B situati nella zona.
Inoltre dormendo in questo borgo è possibile raggiungere anche le altre frazioni dell’Isola del Giglio, comprese quelle situate nelle vicinanze del mare.

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *